Atti notarili compravendita

Tutele per acquisto della casa

atti di compravendita

Il compromesso per l’acquisto di una casa non è obbligatorio, esso precede il contratto di compravendita e definisce il prezzo e le condizioni a cui verrà effettuata la vendita, stabilendone anche i termini temporali: prima di questo termine il venditore e l’acquirente possono programmare e gestire il versamento delle caparre e la gestione economica.

 

Accertamenti sull'immobile

 

Prima della stipula del vero e proprio contratto di compravendita, il notaio è tenuto ad effettuare accertamenti sull’immobile e quindi verificare se terzi vantano diritti sulla proprietà, se esistono pendenze, ipoteche, diritti di prelazione, se l’immobile rispetta i vigenti canoni urbanistici e, quindi, verificare anche la regolarità della documentazione catastale.

Per concludere e rendere validi gli atti notarili di compravendita, il notaio provvede infine a:

 

  • versare le imposte per il passaggio di proprietà;
  • trascrivere l’atto nei Registri Immobiliari.

 

 

Il rogito notarile di compravendita

 

Così come per i rogiti immobiliari, tutte le prerogative del notaio sono volte a garantire la tutela della parte contrattualmente più debole. La scelta e l’affidamento a un notaio per i rogiti di compravendita è guidata da un rapporto di fiducia e, in questo segno, lo studio Migliardi di Torino roga con scrupolo atti notarili di compravendita fornendo agli assistiti tutte le informazioni circa le procedure da attuare, e i diritti e i doveri a cui sono tenute le parti.

Share by: